Indice del forum Il Nostro Forum
Il nuovo forum della C.A.M. - Compagnia Arcieri Monica
 
 Home PageHome  FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

4a Categoria e limiti di partecipazione

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Regolamenti FITA e FITARCO
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6200
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 11:48 am    Oggetto: 4a Categoria e limiti di partecipazione Rispondi citando

Una nuova circolare ripropone un problema esistente da un bel po':

http://www.fitarco-italia.org/circolari/Circ12014.pdf

Ad attenta lettura, si deduce che:

- la commissione arbitri ha segnalato che il divieto di partecipazione dei Non Classificati a gare di calendario Federale Nazionale (le altre due tipologie sono impossibili) viene spesso disatteso
- Il consiglio federale ha ribadito che il divieto permane deve essere fatto rispettare.

Nessuna circolare ha mai avuto contenuti pi¨ inutili.

Ovvio che un divieto nei regolamenti debba essere rispettato, ma altrettanto ovvio che se il problema esiste ed Ŕ stato giustamente segnalato dalla commissione arbitri, occorre analizzare le cause e non insistere semplicemente sul ribadire il divieto stesso.

Il divieto nacque a suo tempo per la semplice ragione di proteggere l'immagine delle gare nazionali e internazionali del nostro calendario dalla presenza di neofiti che ne danneggiassero lo svolgimento con la continua ricerca di frecce fuori bersaglio e con la mancanza di conoscenza dei regolamenti di tiro. Erano, ovviamente, i tempi del FITA round e niente altro, almeno venti o trent'anni fa.

In base al regolamento originale e al suo spirito, si supponeva che dopo due gare interregionali l'arciere avesse acquisito le conoscenze necessarie e potesse quindi partecipare alle gare di livello superiore senza "disturbare".
Il vecchio Fitarco Pass, compilato e vidimato ad ogni passaggio di categoria dalla societÓ del tiratore, certificava l'avvenuta acquisizione della agognata abilitazione alla 4a categoria e alla partecipazione alle gare "importanti". Soprattuto, la 4a categoria durava per sempre, essendo legata alla acquisita conoscenza.

Come tanti altri regolamenti, si Ŕ perso anche per questo lo spirito iniziale del legislatore, e le successive modifiche regolamentari hanno reso il divieto assoluto, fuori dalla realtÓ e non verificabile.

Vediamo perchŔ:

1) Fuori dalla realtÓ
Il regolamento sportivo attuale prevede, chissÓ perchŔ, l'obbligo di conferma della 4a categoria ogni due anni. In pratica, un ex nazionale che ha partecipato a campionati mondiali e che riprende a tirare dopo qualche anno di stop, si ritrova NC e con il divieto di partecipare a gare nazionali o ai Campionati italiani se prima non partecipa a due gare interregionali. La nostra Elena Maffioli, riserva di Natalia Valeeva per le olimpiadi del 2004 e argento mondiale a squadre nel 2001, ha ripreso a tirare dopo 7 anni di stop ed ha potuto partecipare a ottobre ad una gara interregionale soltanto (565 punti) prima della nostra gara nazionale indoor di inizio novembre, e quindi Ŕ stata esclusa dalla stesa perchŔ non in possesso della 4a categoria ....
Peraltro, con le categorie trasversali tra le divisioni, un tiratore solo Long Bow che ha partecipato a due gare su sagome, pu˛ prendere un compound e partecipare direttamente ai campionati Italiani a squadre.
E tutti invece possono passare il confine e partecipare a gare in Francia, Svizzera, Austria, Slovenia, Croazia o persino alle coppe del mondo Indoor senza categoria alcuna.

2) Non verificabile
La categoria Ŕ assegnata in automatico dal sistema Fitarco, ma spesso essa non risulta corretta, e gli arcieri dichiarano, sotto la propria responsabilitÓ, di averla conseguita, magari con gare all'estero non registrate da Fitarco. Risultato pratico, in mancanza di possibilitÓ di verifica: vengono sempre accettati.


Il divieto fa parte di un passato remoto e mettere in atto tutti gli accorgimenti necessari per poter effettuare le verifiche del caso Ŕ complicato e soprattutto inutile o persino dannoso, nel caso di ex nazionali. E' un divieto da eliminare, non da ribadire con una circolare che non avrÓ in pratica alcun seguito.
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Regolamenti FITA e FITARCO Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it