Indice del forum Il Nostro Forum
Il nuovo forum della C.A.M. - Compagnia Arcieri Monica
 
 Home PageHome  FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Victory Vap e altre frecce
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica, Materiali e Messa a Punto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
gunter
Leia


Registrato: 23/04/09 19:08
Messaggi: 140

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 9:40 am    Oggetto: Victory Vap e altre frecce Rispondi citando

da quello che ne ho capito sono aste tutto carbonio leggere con buone tolleranze robuste e con una discreta selezione di spine.
Molto utilizzate negli USA dai tiratori CO...

Il prezzo è molto interessante, problema pare essere la componentistiche che a quanto pare non è proprio quella delle ACE.
Ci sono 3 serie (con misure in comune ) che vengono selezionate in funzione del della tolleranza di spine le V1, V2 , V6... ho visto che in italia si trovano solo le V1 e le V6.
E fin qui sono le nonizie che un comune mortale riesce a recepire!

Gli esperti che scrivono sul forum cosa dicono?
senzazioni commenti internazionali relativamente a precisioni costruttive, un tiratore CO di medio o buon livello le potrebbe utilizzare come alternativa alle ACE?

Quello che ho osservato da comune mortale, è che le ACE secondo me sono super aste ma si sono soggette a forte usura del carbonio in punta!
Tiratori compound che utilizzano ora le Nano Xr hanno osservato che il carbonio delle carbon express a differenza delle ACE, è pressochè integro dopo una intensa stagione di tiro!

consigli osservazioni commenti?
salute a tutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6199
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 10:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Le Victory VAP sono delle alternative dirette alle Carbon One della Easton, sia in prezzo che qualità.

Le Carbon One sono nominalmente equivalenti in tolleranza con le V3, le V1 sono leggermente migliori, le V6 sono poco più che frecce scuola.

Non andrei neppure lontanamente a confrontare Carbon One / Victory VAP con le ACE, ma neanche con le ACG o con le ACC. Sono quello che dichiarano di essere, buone frecce per principianti.

Per il consumo del carbonio in punta sulle ACE, putroppo in Italia utilizzaimo prevalentemente paglioni in ... paglia sempre più duri. Sulle ACE il carbonio in punta è in spesore di decimi di millimetro, sule Nano XR sono tutte di carbonio... Il consumo non si nota...
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
alien
Jabba the Hutt


Registrato: 20/10/07 11:41
Messaggi: 330

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 1:26 pm    Oggetto: Re: Victory Vap Rispondi citando

gunter ha scritto:

consigli osservazioni commenti?


Uso le V6-500 con l'olimpico e le trovo delle frecce assolutamente valide nel rapporto qualità prezzo, nel senso che dubito di trovare frecce migliori a quel prezzo. Per ora non ho ancora fatto dei FITA in gara, ma in allenamento giro intorno ai 315-320 a 70 mt (ma ci metto ancora tanto di mio per sbagliare).

Per quanto riguarda la componentistica, montano di serie le cocche bohning che non ho cambiato, andando bene come pinzatura sul serving della mia corda. Per le punte esistono delle b-off a loro dedicate.

Sul consumo non so dirti, fammi finire la stagione almeno
_________________
"Se non condividi certi momenti, ti sembra quasi di non averli vissuti"
Top
Profilo Invia messaggio privato
gunter
Leia


Registrato: 23/04/09 19:08
Messaggi: 140

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 7:29 am    Oggetto: Rispondi citando

Premetto che considero l'ACE la migliore asta per olimpico e una ottima asta anche per CO, il problema per me e per altri è un po la durabilità!

le carbon one sono sicuramente da provare ma sono limitate come spine per i CO, mancano gli spine più rigidi, inoltre le V1 sono + leggere e il peso per pollice è paragonabile a quello delle ACE.

quello che volevo però sottolineare era anche relativamente all'usura, ovvero ha senso parlare di rettilineità e tolleranza in peso quando poi è ben noto che le ACE si consumano molto in punta?
il comune mortale (medio ricco!) usa un tubo di ace (non selezionate) per stagione, a metà della stagione l'usura delle aste mi produce su 12 aste scostamenti fino a 14gn , misurati!
analoga misura è stata fatta da tiratori CO con fercce tutto carbonio (nano xr) e la variazione in peso era ridicola 1-2gn!!! con gli stessi ritmi di tiro, stessi paglioni, stessa potenza di arco, stesso allungo!

inoltre le aluminio cabonio si storcono e spesso l'arciere medio continua a utilizzarle magari in allenamento...

salute a tutti
Top
Profilo Invia messaggio privato
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6199
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 9:54 am    Oggetto: Rispondi citando

I discorsi sulle e frecce non sono semplici.

La prima cosa da dire è che le A/C consumano molto il carbonio in punta in condizioni ben determinate, ovvero con battifreccia in paglia molto duri e utilizzo di lubrificanti siliconici. Il lubrificante siliconico, a detta di Easton, danneggia la resina di tenuta sull'alluminio e lentamente il carbonio se ne viene via.
In anni e anni di uso, ho visto il fenomeno solo proprio con coloro che continuavano a lubrificare le frecce con lubrificanti del genere, "calzonetto" incluso.
Nella mia società il fenomeno non si è mai visto in passato quando avevamo battifreccia in paglia e a maggior ragione non si vede ora che abbiamo solo battifreccia in sintetico.
Non si può concettualmente accettare che NON si possano usare frecce A/C perché le vogliamo usare in condizioni fuori dagli standard suggeriti. Niente ACC, ACG, ACE, X10, Pro Tour? .....

Le frrecce 100% carbonio hanno problemi diversi in funzione della tecnologia di realizzazione. comunque, anche per loro vale la regola del NON uso di lubrificanti siliconici.

Le freccein carbonio poltruse (fibre longitudinali) come le vecchie MCKinney I, le vecchie DIVA e tutte le frecce scuola NON si stortano con l'uso, ma sono pesanti e si aprono facilmente a livello longitudinale.
Le frecce moderne a carbonio avvolto a più strati tendono a stortarsi con l'uso in funzione della qualità del carbonio e della tecnologia di avvolgimento. NON voglio qui disquisire su quali si stortano più di altre. Si stortano tutte, e il prezzo che pagate all'acquisto è diretmente correlato a questa caratteristica, oltre che alle tolleranze garantite.

Le frecce A/C per loro costruzione non si stortano per nulla, se non le stortate voi estraendole dai battifreccia.
Il carbonio che si stacca è molto perche' il silicone va a danneggiare l'adesione Alluminio - Carbonio, mentre sulle fecce in carbonio tende solo a danneggiare un po' la resina esterna.
La soluzione è semplicissima: utilizzare il sapone liquido e non i lubrificanti siliconici per lubrificare le frecce, se proprio dovete; meglio ancora passate ai battifreccia in sintetico in società. Quello che perdete nel costo del battifreccia (che paraltro dura di più), lo guadagnate nel minor consumo di frecce.

Domanda: perchè negli USA, patria del Compound, il problema del distacco del carbonio dall'alluminio non esiste?
Risposta: usano solo battifreccia in sintetico
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6199
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 9:58 am    Oggetto: Re: Victory Vap Rispondi citando

alien ha scritto:

Uso le V6-500 con l'olimpico e le trovo delle frecce assolutamente valide nel rapporto qualità prezzo, nel senso che dubito di trovare frecce migliori a quel prezzo. Per ora non ho ancora fatto dei FITA in gara, ma in allenamento giro intorno ai 315-320 a 70 mt (ma ci metto ancora tanto di mio per sbagliare).


315/320 a 70 mt sono tra 1260 e 1280 in un FITA. Credo che se qualcuno riuscisse veramente a fare con l'olimpico un punteggio del genere in gara con le V6, il mondo del tiro alla targa cambierebbe da un giorno all'altro...

Per ora, che io sappia, non c'e' nessuno almeno in Italia che sia arrivato a punteggi del genere senza usare ACE, X10, Nano Pro, McKinney II e nel passato Mckinney I e Diva S.
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gunter
Leia


Registrato: 23/04/09 19:08
Messaggi: 140

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 12:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

ok!
ok capisco il suggerimento di passaggio a sintetico e condivido, che bersagli usate voi?

quindi:
- se volessi avere una alternativa alle ACE magari + economica x CO?
le vap V1? (anche se meno precise)
le nano XR ? (che sembrano essere introvabili)
le Mckinney2 ? (che sembrano essere arrivate a fine vita)
alre?

un asta che mi consenta come le ACE di spaziare dall'hF al fita...
esiste?

salute
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tiger
Leia


Registrato: 28/02/07 19:57
Messaggi: 222
Residenza: Umbertide (PG)

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 2:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

vittarco ha scritto:
.....

La prima cosa da dire è che le A/C consumano molto il carbonio in punta in condizioni ben determinate, ovvero con battifreccia in paglia molto duri e utilizzo di lubrificanti siliconici. ....


non potendo ovviare ai battifreccia in paglia molto duri, mi sono procurato lubrificante modello "macchina da cucire" non spray, in pratica quelli delle boccette con l'erogatore a punta molto fine, secondo voi anche questo rientra nella categoria di questi che rovinano le frecce a priori ? grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6199
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 2:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

gunter ha scritto:
ok!
ok capisco il suggerimento di passaggio a sintetico e condivido, che bersagli usate voi?

quindi:
- se volessi avere una alternativa alle ACE magari + economica x CO?
le vap V1? (anche se meno precise)
le nano XR ? (che sembrano essere introvabili)
le Mckinney2 ? (che sembrano essere arrivate a fine vita)
alre?

un asta che mi consenta come le ACE di spaziare dall'hF al fita...
esiste?

salute


L'alternativa più economica alle ACE sono le ACG (ex Navigator), oppure le Medallion PRO . Appena inferiori a livello di tolleranze dichiarate rispetto alle ACE.
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gunter
Leia


Registrato: 23/04/09 19:08
Messaggi: 140

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 8:23 am    Oggetto: Rispondi citando

non si citano + le MK2 molti negozi le hanno in saldo!
eppure il sito americano di carbon tech continua a averle a catalogo e molti tiratori compound i slovenia e austria (a me vicini geograficamente) le utilizzano specialmente nell'HF, dove stringere il mirino è essenziale.

inizialmente avevano costi proibitivi poi si erano allineati a ACE.
da quello che avevo visto è un asta buona, Mc kinney non dice nulla relativamente alle tolleranze, anzi dice che sono disquisizioni per pochi puristi.

perchè sono sostanzialmente sparite dai catalighi dei negozi italiani?
sono inadatte al tiro CO?

salute e grazie per i preziosi consigli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6199
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

gunter ha scritto:
non si citano + le MK2 molti negozi le hanno in saldo!
eppure il sito americano di carbon tech continua a averle a catalogo e molti tiratori compound i slovenia e austria (a me vicini geograficamente) le utilizzano specialmente nell'HF, dove stringere il mirino è essenziale.

Inizialmente avevano costi proibitivi poi si erano allineati a ACE.
da quello che avevo visto è un asta buona, Mc kinney non dice nulla relativamente alle tolleranze, anzi dice che sono disquisizioni per pochi puristi.

perchè sono sostanzialmente sparite dai catalighi dei negozi italiani?
sono inadatte al tiro CO?

salute e grazie per i preziosi consigli.


Le McKinney II sono ancora regolarmente commercializzate dalla Carbon Tech. Il costo è sempre stato simile a quello delle ACE, ed usano componentistica ACE. Se non si trovano più in Italia è perchè il distributore italiano ha evidentemente deciso di non trattarle più.

Vanno benissimo per libbraggi limitati OL con allunghi elevati dove le lunghe distanze sono un problema e dovrebbero essere la scelta quasi obbligata per il 3D e il campagna, essendo molto più leggere delle ACE.
Sono robuste e usano componentistica ACE. Hanno i difetti delle frecce tutto carbonio, ovvero che prima o poi tendono a stortarsi livemente se non utilizzate ruotando la cocca periodicamente.
Nel 3D le usano in parecchi anche con il compound.
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gunter
Leia


Registrato: 23/04/09 19:08
Messaggi: 140

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 2:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

ottimo allora potrebbe essere proprio la freccia che cerco!
- tutto carbonio
- robusta
- componentistica ACE

relativamente alle tolleranze non si sa nulla, il buon Mckinney dichiara che non hanno importanza per il 90% degli arcieri...
ma forse si riferisce al tiro OL degli anni 80!
forse con i CO attuali i ragionamenti potrebbero essere diversi?
A vista le MK2 non sembrano male, presumo che abbiano tolleranze + che accettabili.

credo di poterle reperire facilmente in austria o Slovenia!

quale è l'Foc ottimale per una asta tutto carbonio? tipo MK2.
ho visto che sempre chi usa il tutto carbonio usa foc inferiori a quelli delle ACE.
non riesco a spiegarmi per che motivazioni balistiche fanno queste scelte!
mi verrebbe da pensare che comunque + alto è l'FOC migliore è il raggruppamento alle lunghe distanze...
forse sempre per estremizzare una ricerca di mirino corto?

salute
Top
Profilo Invia messaggio privato
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6199
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 3:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Più è alto il foc e meglio è. Mia figlia con la MKII aveva quasi il 20% di foc con 120 gr. e nel vento erano uno spettacolo.

Ma se le usi con il compound per campagna e 3D, magari una punta da 90 grani può essere ottimale.
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mulliri
Jabba the Hutt


Registrato: 02/03/07 17:04
Messaggi: 423
Residenza: Brunico

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 10:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hanno risolto i problema delle cocche per le MKII?, si perchè quelle in commercio, all'epoca che le acquistai, erano....problematiche....
_________________
Ricorda Dario: per quanto ne sai,c'è sempre chi ne sa più di te.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Tiger
Leia


Registrato: 28/02/07 19:57
Messaggi: 222
Residenza: Umbertide (PG)

MessaggioInviato: Mer Lug 13, 2011 9:06 am    Oggetto: Rispondi citando

non sapevo di questa cosa: sempre montato In-OUT su MKII senza alcun problema ....magari qualcuna un po' lenta, ma allora, un "velo" di teflon e vai .....
sinceramente spiace che non siano più distribuite in Italia, io spero di tirare avanti a lungo con le mie 9 aste, avevo trovato un ottimo compromesso per le lunghe HF, traiettoria più tesa, mirino più schiacciato, minori errori sulla stima delle distanze ...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica, Materiali e Messa a Punto Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it