Indice del forum Il Nostro Forum
Il nuovo forum della C.A.M. - Compagnia Arcieri Monica
 
 Home PageHome  FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Alcune interpretazioni WA

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Regolamenti FITA e FITARCO
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
alien
Jabba the Hutt


Registrato: 20/10/07 11:41
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Ven Feb 06, 2015 4:25 pm    Oggetto: Alcune interpretazioni WA Rispondi citando

Ecco alcune interessanti interpretazioni World Archery:

Come si capisce se una gara è indoor o outdoor?
http://www.worldarchery.org/Portals/1/Documents/Rules/Interpretations/2014/Bk2.pdf

Riser legale nella divisione arco nudo
http://www.worldarchery.org/Portals/1/Documents/Rules/Interpretations/2015/Bk4_Ch22_Art22.3.6_ENG.pdf
_________________
"Se non condividi certi momenti, ti sembra quasi di non averli vissuti"
Top
Profilo Invia messaggio privato
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6200
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Ven Feb 06, 2015 6:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che alcune gare di tiro alla targa all'aperto non fossero regolari perché la linea di tiro era coperta da una tettoia lo sapevano tutti, ma la risposta standard era "la norma non è chiara"

Ora speriamo sia chiara abbastanza per TUTTI: se gli arcieri sono protetti dalla pioggia /sole NON è una gara alla targa all'aperto.
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Manchur
Padawan


Registrato: 01/04/14 23:15
Messaggi: 44
Residenza: Cassano Magnago (VA)

MessaggioInviato: Ven Feb 06, 2015 6:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sarà, ma io avrei messo, al limite, la freccia e non l'arciere soggetto a due dei tre elementi.
Mi viene in mente la struttura di Rovereto. In inverno aprono i finestroni e tirano a 70 metri. Seguendo le indicazioni interpretative la gara ipotetica sarebbe da inquadrarsi come indoor in quanto: "Shooting out of a window would not be an outdoor event since there would be no rain, sun or wind (0 elements present)". La freccia tuttavia per tre quarti del suo percorso subisce le variabili di pioggia e vento. L'arciere no, ma la freccia si con le conseguenze tipiche di una gara all'aperto. Se quando tira vento sono obbligato a contromirare è per le variabili che subisce la freccia, non l'arciere.
Avrei semplicemente detto: è da intendersi gara indoor quella per la quale nessuno dei tre elementi (vento. pioggia e sole) incidono su arciere e freccia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6200
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2015 12:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Circolare FITARCO che recepisce il divieto del riser Smartriser per l'Arco nudo, più altre interprertazioni varie , ma non riporta l'interpretazione sui campi di tiro...
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
picc.mario
Padawan


Registrato: 11/10/13 16:05
Messaggi: 25
Residenza: alessandria

MessaggioInviato: Mar Feb 10, 2015 6:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi sono posto la stessa domanda, come mai è stata immediatamente recepita la normativa sullo smartriser senza minimamente pensare alle difficoltà che questo comporterà per gli arcieri e per l'azienda alla quale non è data la possibilità neppure di pensare a delle modifiche per attenersi alle specifiche richieste e quindipoter richiamare I riser per metterli a norma, in questo modo si dice in pratica....."compratevi un riser nuovo se volete fare la gara domenica" mentre nulla è uscito sulle linee di tiro coperte......... e si che per quelle ci sarebbe tutto il tempo per mettersi a norma da qui all'inizio della stagione all'aperto, capisco che demolire una linea di tiro comporti una spesa e apprezzo che la federazione in un momento di crisi come oggi si faccia carico di aiutare le società ma lo stesso vale per chi si deve comprare un nuovo riser e ancora piu grave è il danno per l'azienda considerando la perdita di immagine che ció le arreca
_________________
mpldeeluke
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
gfranco
Leia


Registrato: 02/03/07 11:54
Messaggi: 209
Residenza: Ceggia (VE)

MessaggioInviato: Mer Feb 11, 2015 11:19 am    Oggetto: Rispondi citando

picc.mario ha scritto:
Mi sono posto la stessa domanda, come mai è stata immediatamente recepita la normativa sullo smartriser senza minimamente pensare alle difficoltà che questo comporterà per gli arcieri e per l'azienda alla quale non è data la possibilità neppure di pensare a delle modifiche per attenersi alle specifiche richieste e quindipoter richiamare I riser per metterli a norma, in questo modo si dice in pratica....."compratevi un riser nuovo se volete fare la gara domenica" mentre nulla è uscito sulle linee di tiro coperte......... e si che per quelle ci sarebbe tutto il tempo per mettersi a norma da qui all'inizio della stagione all'aperto, capisco che demolire una linea di tiro comporti una spesa e apprezzo che la federazione in un momento di crisi come oggi si faccia carico di aiutare le società ma lo stesso vale per chi si deve comprare un nuovo riser e ancora piu grave è il danno per l'azienda considerando la perdita di immagine che ció le arreca


E' anche vero che un'azienda produttrice, prima di mettere in produzione un riser, dovrebbe quantomeno informarsi sulle normative e/o porre agli organismi preposti sul progetto che intende elaborare, quesiti in merito. Non è la prima volta, anche a fronte di norme chiare già esistenti, che aziende produttrici di materiale arcieristico, hanno dovuto ritirare dal mercato, prodotti non conformi (aziende anche italiane).
Sulle linee di tiro coperte, in passato non molto remoto, personalmente (allora ero in Commissione Giudici di Gara) mi feci carico del problema e la risposta data che cosa fu? Una non risposta.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6200
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Mer Feb 11, 2015 11:31 am    Oggetto: Rispondi citando

gfranco ha scritto:
......
Sulle linee di tiro coperte, in passato non molto remoto, personalmente (allora ero in Commissione Giudici di Gara) mi feci carico del problema e la risposta data che cosa fu? Una non risposta.


Gianfranco, sono sicuro che la tua interpretazione sulle linee di tiro coperte è la stessa dell WA e di tutte le persone ragionevoli da sempre. Un po' di tempo fa però sollevai il discorso su FB, ma le reazioni "negative" furono parecchie, segno che il problema era ben noto, almenoin italia, ma che nessuno voleva perder i vantaggi dati loro dalle linee di tiro coperte nelle gare che frequentavano. Detto in inglese, avevo aperto "a can of worms", la stessa che probabilmente avevi aperto anche tu.

Ma ora la scatola è aperta a livello ufficiale internazionale, e la presa d'atto dell'interpretazione da parte della FITARCO è dovuta...
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
picc.mario
Padawan


Registrato: 11/10/13 16:05
Messaggi: 25
Residenza: alessandria

MessaggioInviato: Mer Feb 11, 2015 12:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io non sono interno all'azienda per cui non so cosa abbiano fatto, Mauro dice di aver inviato a tempo debito le richieste necessarie per l'omologazione, comunque avrei trovato corretto concedere in rispetto per gli atleti un minimo lasso di tempo per affrontare il problema e trovare una soluzione, almeno in ambito nazionale per le gare del calendario regionale, ovviamente escludendolo dalle competizioni internazionali in rispetto della direttiva WA
insomma sarebbe stato corretto applicare lo stesso peso e le stesse misure decise per le linee di tiro.
sulle linee di tiro concordo sul fatto che una gara all aperto non possa essere svolta sotto una tettoia al riparo dalle situazioni metereologiche, che sia sole o pioggia
_________________
mpldeeluke
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
ricfranz
Darth Wader


Registrato: 05/01/07 14:15
Messaggi: 1332
Residenza: Savona-Italy

MessaggioInviato: Gio Feb 12, 2015 12:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Sono dell'opinione che abbiano esaminato uno Smartriser dei primi usciti, nei quali il liquido si poteva aggiungere e le viti sporgevano. Il regolamento vieta di AGGIUNGEREI, ma se un materiale fa parte del progetto non è una aggiunta.
La circolare dei campi è uscita oggi.
_________________
Collabora a WikiArco!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6200
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Gio Feb 12, 2015 11:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Tutte le interpretazionei WA in essere:

http://www.worldarchery.org/HOME/Rules/Interpretations/ArtMID/6716/ArticleID/9111/Interpretations-July-2013---June-2015


Ogni tanto si perdono i parametri anche della domanda che ha dato luogo all'interpretazione:

- esempio: Marcatura delle frecce
- la domanda originale era se le frecce dovevano anche riportare la sigla della nazione
- la risposta è "nome o iniziali soltanto", come previsto dalle regole da sempre.
- l'interpretazione pratica di qualche arbitro: ORA sono vietati pseudonimi o nickname ...

L'interpretazione degli arbitri è correlata alla regola, non alla interpretazione della WA relativa alla specifica domanda sulla sigla della nazione. Dovrebbe a sua volta dare luogo ad una richiesta di interpretazione ufficiale.

In altri casi, si va alla pura fantasia. Come si distingue un programma per smartphone che segna solo l'impatto delle frecce da uno che fa anche l'analisi della rosata per la correzione del mirino? Come si fa a vietare una funzione "software" che non è controllabile (e che esiste da ben prima degli smartphone)?
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
vittarco
Yoda


Registrato: 20/12/06 17:27
Messaggi: 6200
Residenza: Gallarate - Italy

MessaggioInviato: Gio Feb 12, 2015 11:41 am    Oggetto: Rispondi citando

ricfranz ha scritto:
Sono dell'opinione che abbiano esaminato uno Smartriser dei primi usciti, nei quali il liquido si poteva aggiungere e le viti sporgevano. Il regolamento vieta di AGGIUNGEREI, ma se un materiale fa parte del progetto non è una aggiunta.
La circolare dei campi è uscita oggi.



Sono d'accordo. Smartriser fa una bella relazione in inglese, allega un campione di riser in produzione e scrive alla WA a mezzo di un AVVOCATO richiedendo la revisione della decisione in base al prodotto reale venduto.
_________________
Fai o non fai. Non c'e' tentare. - Yoda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Regolamenti FITA e FITARCO Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it