C.A.M. - IL NOSTRO FORUM
C.A.M. - IL NOSTRO FORUM
Home | Profile | Register | Active Topics | Active Polls | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Forgot your Password?

 All Forums
 Discussioni sui Regolamenti
 Un nuovo Statuto FITARCO per il 2005
 Abbiamo il nuovo statuto ...
 Forum Locked
 Printer Friendly
Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 2

vittarco
Forum Admin

Italy
4227 Posts

Posted - 22/11/2004 :  10:49:19  Show Profile  Visit vittarco's Homepage
L'assemblea si e' riunita miracolosamente valida ieri a Milano, ed ha deliberato sul nuovo statuto.
Qualche comento e' gia' in altro topic, ma la discussione dovrebbe proseguire qui...

__________________________________________________________
Do or don't do. Not to try. Yoda

wese
Leia

Italy
559 Posts

Posted - 22/11/2004 :  11:48:57  Show Profile  Visit wese's Homepage
Coma già scritto da Vittorio in altro topic per quanto riguarda l'assemblea annuale ieri c'è stata un po' di confusione dovuta a varie votazioni ripetute e dettate dalla fretta della fame e non ultimo chi come me si era alzato alle 3 di mattina non avevo capito che proprio quell'emendamento non era passato anzi ho chiesto a chi mi siedeva a destra e sinistra ed anche loro hanno capito che era passato e questo aveva dettato il mio intervento riguardo ai Comitati Regionali.
Ho visto il presidente di assemblea un po' spazientito ma per fortuna è passato lo statuto così la federazione risparmierà bei soldoni nei prossimi anni.
In altro topic avevo chiesto informazioni per quanto riguarda la fine della validità all'attribuzione dei voti assemblea, qualcuno sa qualcosa ?
Go to Top of Page

chris
Obi Wan

Italy
2447 Posts

Posted - 22/11/2004 :  11:53:13  Show Profile  Visit chris's Homepage
Problema che spero illumini tutti i lettori, anche quelli "occulti"...

37 articoli e centinaia di paragrafi.

Una trentina di emendamenti richiesti (e votati).

Molti interventi pro o contro questi emendamenti.

Pochissimi i relatori di questi emendamenti. Tra l'altro ben due riguardavano rettifiche per realtà quasi "personali" e non argomenti comuni a tutti, o mancanze/aberrazioni secondo me gravi.

Possibile che all'assemblea radunata per votare le nuove leggi cui dobbiamo sottostare andasse bene tutto quanto nello statuto?

Oppure era il gioco del "fatti avanti tu che almeno a me non mi impallinano"!

Ripeto che ora, con il nuovo statuto, gli atleti e i tecnici (fortemente voluti dal CONI, o meglio dalle leggi che disciplinano lo sport) saranno meno rappresentati di prima: non potendo delegare, mancherà il loro 30% di voti se non possono partecipare all'assemblea...

Per non parlare dell'incompatibilità degli arbitri con le cariche elettive... Per quale motivo sarebbero incompatibili? Mi si è detto che in realtà basta che non rinnovino la loro carica di arbitro: in fondo è una scelta loro di fare l'arbitro. Certamente, ma è anche scelta mia fare l'atleta (non me lo ordina il medico, dato che esiste la figura del tesserato ordinario), e tra poco potremmo vedere che l'atleta in possesso di idoneità agonistcia non potrà farsi eleggere, alla faccia dell'articolo precedente di eligibilità definisca che tutti i tesserati possono essere eletti...

Almeno l'altro argomento su cui avevo combattuto è passato. In modo rocambolesco, ma è passato: ora le province con 8 o più società, nell'ambito di regioni con 20 o più società, possono creare un comitato provinciale...




Aragorn il Prode (Chris)
Go to Top of Page

reisuli
Han Solo

256 Posts

Posted - 22/11/2004 :  12:46:20  Show Profile
Ehm, abbiamo il nuovo Statuto, ma per la Federazione pare non sia così, visto che a tutt'ora (h.13 del 22/11) sul sito ufficiale nulla compare... Per l'amor di Dio, niente di grave, ma essendosi terminata la votazione assembleare alle 16, e non alle 4 del mattino, magari un linketto nelle News ce lo si poteva anche aspettare. Per quanto poi riguarda la discussione sull'Assemblea, mi sembra tutto scontato: la solita spada di Damocle del quorum, la solita (giusta o ingiusta non so, si tratta anche di capacità naturale nel sopportare 4/5 ore seduti...) fretta di finire, le solite risposte ai quesiti importanti (è colpa del CONI, il CONI non ce lo permette, abbiamo già un contenzioso col CONI), il solito scontato finale... Ripeto la mia tesi all'infinito, anche se già inficiata dall'ennesima proibizione del CONI: sinché non si terranno delle primarie regionali per delegare chi ha interesse/competenze/voglia di partecipare all'Assemblea NAzionale in cui si discutano realmente i problemi, la brodaglia da ingurgitare sarà sempre la stessa...
P.S.: il Maestro di sport che ieri presiedeva l'Assemblea praticava arti marziali, vero?
Go to Top of Page

aldo
Leia

Italy
387 Posts

Posted - 22/11/2004 :  13:53:05  Show Profile
"Purtroppo, la mggioranza assembleare non ha neppure percepito la gravità del problema, e coloro che avrebbero potuto spiegarlo non sono stati fatti intervenire o non se la sono sentita.
Fine della storia, e delle assemblee deliberative sui bilanci."

quanto sopra da un intervento di Vittorio in altro topic e, purtroppo, devo associarmi nel senso che, la mia impressione, è che chi leggeva gli interventi non era colui che le aveva redatti e non ha saputo trasmetterle all'assemblemae e questa, conseguentemente, non le ha recepite. Questo purtroppo, a mio avviso, la conseguenza, a posteriori. Se ci fossimo attivati con un coordinatore a livello nazionale avremmo, sicuramente, avuto degli interventi più mirati e certi nella loro comletezza e chiarezza.
Vittorio, purtroppo, quanto da Te evidenziato circa la l'esclusione delle nostre società, dalle decisioni Federali, non è solamente da ieri ma dall'approvazione del precedente statuto (quello modificato ieri) che le nostre società non possono più nulla. Se non ricordo male in altri momenti già espressi il mio pensiero circa il fatto che non in assemblea andiamo a decidere cio che altri, infischiandosi del nostro voltariato, hanno deciso (Legge Melandri). Noi ieri abbiamo solamente asseverato quanto alri, che non anno nulla a che fare con il mondo sportivo (politici) hanno deciso sulle nostre spalle e che come da Te affermato l'assemblea non ha recepito.
Aldo
(per uno, il "famoso" aldo)
Go to Top of Page

anna
Luke

Italy
786 Posts

Posted - 22/11/2004 :  16:36:39  Show Profile
Ma Vittorio e Chris, voi che in assemblea c'eravate e che a quegli emendamenti ci tenevate, che interventi avete potuto fare a favore? Vi è stata chiusa la bocca in qualche modo? Da chi? Illuminate, vi prego, anche chi, come me relegata in fondo a fare la hostess, non ha potuto seguire tutta la discussione.

Anna

____________________
Niente acqua, niente luna
Go to Top of Page

vittarco
Forum Admin

Italy
4227 Posts

Posted - 22/11/2004 :  16:55:31  Show Profile  Visit vittarco's Homepage
Gli interventi concordati a livello Lombardia sono stati effettuati
in modo un po improvvisato, per ragioni che non stiamo qui ad elencare.
Al sottoscritto invece e' stato impedito di prendere la parola per tre o quattro volte, in base al principio che come membro del consiglio federale, ero anche in teoria uno dei sottoscrittori del testo come proposto, anche se a livello di Consiglio federale le parti proposte come modifica in assemblea non avevano avuto il mio voto.

Comunque, non occorre alla fine scandalizarsi piu' di tanto, ma solo prendere atto che tutte le società che sono venute in assemblea "costrette", ci sono venute seguendo lo slogan aberrante utilizzto da qualcuno per convincerele "Partecipate a questa per non partecipare piu'"... ed e' quello hanno votato e ottenuto, mettendo in minoranza le società che alle assemblee annuali ci sono SEMPRE andate, da anni e anni.

Chiaro che, a giudizio democraticamente espresso, le società che sbagliavano erano quelle sempre presenti alle assemblee, come abbiamo amaramente commentato tra "vecchi" prima di lasciare l'hotel...


__________________________________________________________
Do or don't do. Not to try. Yoda
Go to Top of Page

chris
Obi Wan

Italy
2447 Posts

Posted - 22/11/2004 :  17:52:10  Show Profile  Visit chris's Homepage
L'impressione che ho ricavato alla mia prima partecipazione è stata una severa impreparazione da chi avrebbe dovuto essere preparatissimo: il presidente dell'assemblea ha fatto diversi errori, ha perso più volte la pazienza (e a volte anche la testa...). Ma nessuno è infallibile, quindi è umanamente ampiamente giustificato. Solo umanamente, però: istituzionalmente ha fatto delle gaffes imperdonabili! Una su tutte: sono partite le votazioni elettroniche di ben due emendamenti con i rappresentanti che chiedevano a gran voce di quali emendamenti si trattava. E infatti gli astenuti erano più del 30% in tutti e due. Per fortuna al terzo emendamento (una sorta di variante sul tema del precedente) si sono salvati capra e cavoli e l'emendamento è passato.

L'impressione più triste è tuttavia riconoscere che sono stati ben pochi i rappresentanti che hanno votato sul reale contenuto degli emendamenti proposti. A parte la solita e oserei dire fisiologica totale indifferenza o apatia di alcuni, si sono sentiti commenti e viste votazioni in cui a prevalere non erano le motivazioni a favore o contro i contenuti dell'emendamento, ma le antipatie personali o di gruppo che si sono poi riflesse nei voti:
* quell'emendamento lo propone tizio quindi lo boccio perché mi sta antipatico...
* quelli di quella regione godono di troppi favoritismi quindi voto contro...
* e altri ancora meno "puliti"

Ma tant'è, ormai lo statuto è stato votato e approvato, con una comica e preoccupante postilla: la delega al consiglio federale di apportare (senza più approvazioni da parte dell'assemblea) tutte le modifiche che gli uffici del CONI ritenessero necessarie...

Ma tant'è, democrazia significa accettare gli altrui pareri e collaborare tutti insieme per il bene comune. Sperando nella purezza di intenti e nella correttezza sportiva di quelle centinaia di "atleti agonisti e non" che erano presenti in assemblea domenica e che hanno votato si spera a ragion veduta.



Aragorn il Prode (Chris)
Go to Top of Page

wese
Leia

Italy
559 Posts

Posted - 22/11/2004 :  17:53:29  Show Profile  Visit wese's Homepage
Scrivo per quello che riguarda la mia regione (Marche) credendo di esprimere nel miglior modo il parere di tutti i presenti ieri.
Siamo venuti ed abbiamo votato perchè ritenevamo importante non avere uno statuto dettato da altri e non perchè poi non dovremo più venire.
Semmai, se errore c'è stato, è stato quello di non aver fatto una riunione in precedenza per proporre emendamenti.
Ma tra l'organizzare un corso per istruttori, seguire i numerosi neofiti in società, andare o organizzare gare, il tempo non basta mai.
Per quanto riguarda la mozione di Chris, sono favorevole a quanto da te espresso, ma non posso pensare che, una mozione non passata sia stata poi riprosta dal Presidente e poi votata favorevole, sia stata una cosa corretta. Ma avendo lo stesso cambiato da più di 20 società a pari o superiore a 20 diciamo tra noi che è passato un emendamento diverso.
Per quanto riguarda le deleghe di tecnici e atleti no comment, prima ci vogliono e poi non contiamo niente.
Comunque alla fine della storia oramai è così e non possiamo far altro che vedere dove andremo a finire sperando sempre in gente in gamba che ci "governi" e non pensi solo alla propria relatà ma a tutto il movimento.
Go to Top of Page

regius
Leia

Italy
353 Posts

Posted - 22/11/2004 :  20:21:10  Show Profile
ok. Dove è possibile trovare il nuovo statuto, cosicchè anche noi soci sostenitori ( finanziariamente si intende ) si possa leggere ciò che è stato deciso?

Grazie.

___________________________________________________________________________

Più frecce...meno pippe!

Memento Audere Semper!!!
Go to Top of Page

anna
Luke

Italy
786 Posts

Posted - 22/11/2004 :  20:29:57  Show Profile
Vittorio, io ho sentito parlare Scarzella e Vettorello per esprimere dissenso o per appoggiare degli emendamenti. Sulla base di cosa tu saresti stato differente da loro? Scusa se insisto, ma mi pare proprio che averti negato la parola sia semplicemente scandaloso!

Anna

____________________
Niente acqua, niente luna
Go to Top of Page

Nino Oddo
C3PO

Italy
36 Posts

Posted - 22/11/2004 :  22:56:35  Show Profile
Mi intrometto brevissimamente nella discussione solo per ricordare che, durante l'Assemblea, le motivazioni delle mozioni sono state per lo più chiare e compiutamente espresse. Purtroppo é mancata la possibilità (ma ciò é stato comprensibile per motivi di tempo) di un dibattito tra relatore del Consiglio e relatore delle mozioni che permettesse di entrare nei dettagli e di approfondire le motivazioni.
In particolare mi riferisco alla mozione sulle Assembleee biennali, che ritengo la più significativa tra quelle da me presentate.
Vorrei riportare quanto da me esposto testualmente:

<< Articolo 7 Punto 1
Modifica:
Modificare: <ciascun biennio…….bilancio programmatico di indirizzo quadriennale> con: <ogni anno per l’approvazione del bilancio di chiusura e l’approvazione di quello previsionale dell’anno successivo.>
Motivazione:
La modifica relativa alla convocazione della Assemblea ogni due anni non è accettabile, limitando considerevolmente la verifica della attività dell’esecutivo da parte delle Società, che restano la vera struttura di base della FITARCO. Non è logico lasciare al solo Consiglio Federale il totale controllo economico e gestionale della FITARCO per due anni, non essendo poi chiaro cosa si intenda per ‘’verifica’’ biennale.
Uno Statuto deve essere scritto anche e soprattutto a tutela della base. Questa Assemblea può sinceramente pensare che questa norma sarebbe stata la migliore in tutta la nostra storia passata?>>

Mi sembra che il significato sia stato estremamente chiaro e solo chi si fosse assopito poteva non comprendere l'importanza del problema.
In aggiunta, dopo le motivazioni sulla ''Legge Pescante'', ho cercato, comunque, di istituire un luogo di ''verifica''almeno annuale, seppure senza approvazione del bilancio.
Purtroppo anche questa proposta non é passata.
Mi chiedo: Cosa poteva essere fatto di più nell'ambito della Assemblea?
Se, come penso, l'Assemblea era sveglia ed attenta non resta che concludere che la maggioranza delle nostre Società abbia deciso di delegare l'Esecutivo in modo pressocchè totale per un periodo di due anni senza voler nemmeno discutere sull'attuazione di un programma.
Poiché (come ha citato il nostro amabile Presidente di Assemblea): <<l'Assemblea é sovrana>> dobbiamo accettare il volere della maggioranza.
Nino Oddo
Go to Top of Page

chris
Obi Wan

Italy
2447 Posts

Posted - 23/11/2004 :  09:02:11  Show Profile  Visit chris's Homepage
anna: A parziale motivazione della "cucitura di bocca" posso ricordare che Vettorello era il "relatore" del Consiglio mentre Scarzella è il Presidente del Consiglio.

cito il vecchio statuto:
quote:
Articolo 14 - L'Assemblea Nazionale.

L’Assemblea Nazionale è il massimo Organo della Federazione e ad essa spettano i poteri deliberativi.

L'Assemblea Nazionale è composta da:

a) i presidenti delle Associazioni sportive affiliate o loro delegati, purché membri del Consiglio Direttivo delle stesse;

b) i tecnici regolarmente iscritti negli Albi federali all'atto dello svolgimento dell’Assemblea, così come previsto dall’art. 17 punto 1;

c) gli atleti regolarmente tesserati ed in attività all'atto dello svolgimento dell’Assemblea, così come previsto dall’art. 17 punto 1.

I tecnici e gli atleti intervengono a tutte le Assemblee federali, ordinarie, straordinarie, elettive, non elettive, centrali e territoriali.

Ciascun rappresentante di cui ai punti a), b) e c), può esercitare tale diritto in forma attiva in una sola delle categorie così come sopra richiamate.

Il Presidente federale, i Presidenti dei Comitati Regionali e dei Comitati Provinciali e i tesserati della Federazione eletti in Organi di Federazioni arcieristiche internazionali partecipano ai lavori dell'Assemblea Nazionale senza diritto di voto.

E’ preclusa la partecipazione all’Assemblea a tutti coloro che non siano in regola con le quote associative e a quanti siano colpiti da provvedimenti disciplinari in corso di esecuzione.



Da qui si evince la possibilità del Presidente federale di parlare (non di votare) durante l'assemblea. Tuttavia, non avrebbe potuto presentare emendamenti non scritti, ma si sa che durante un dibattito intervengono fattori imponderabili che di fatto portano a modificare i propri pensieri o a ideare nuove soluzioni, così come per fortuna è avvenuto.
Nulla si evince sul diritto alla parola dei consiglieri (incredibile ma vero).
Assolutamente incomprensibile però il motivo per cui neanche uno dei presidenti dei Comitati regionali e provinciali presenti non si sia fatto promotore di emendamenti. Non parlo ovviamente solo del comitato lombardo o milanese, che in quanto ospiti della manifestazione si trovavano in una posizione diciamo "di potere" (in quanto padroni di casa i loro interventi avrebbero potuto influire sull'assemblea), ma possibile che non ci fosse nessuno degli altri presidenti regionali o provinciali? Perché un conto è il diritto di voto, un conto completamente diverso è il diritto alla parola! Eh già: partecipare non significa fare tappezzeria: significa fare interventi e dibattere alla pari degli altri rappresentanti! E la cosa più incredibile è che almeno i presidenti dei comitati provinciali "a rischio" avrebbero dovuto tuonare sull'articolo che sanciva la loro eliminazione! Oppure erano "colpiti da provvedimenti disciplinari" o "non erano in regola con le quote associative"?

Quindi, ripeto, per fortuna che Scarzella ha recepito e fatto suo un emendamento "emendato".

Per finire, sapendo che in molti leggono questo forum, anche in alto loco, ripropongo l'idea di istituire un forum "istituzionale" leggibile da tutti ma in cui possono postare solo i rappresentanti delle società, in modo da poter dibattere sui regolamenti e sulle proposte in modo più flessibile, trasparente e immediato. Anche perché non credo che le discussioni in ambito federale siano coperte da segreto.

Anche perché ho spesso riscontrato (nello statuto ma anche nei regolamenti e nelle circolari) dei punti che possono dare adito a dubbi o interpretazioni, e non c'è nulla di peggio che dare la possibilità di libera "interpretazione" di una regola: come dicono i maestri, "è meglio prevenire che curare"! Non sarebbe quindi male avere uno strumento agile e immediato in cui, per esempio, un rappresentante degli arbitri spiega meglio una regola ritenuta da alcuni dubbia, oppure viene commentata una circolare al fine di completezza d'informazione... Oppure ancora intervenire su una proposta di modifica di un regolamento... Oppure ancora uno spazio per le procedure antidoping...



Aragorn il Prode (Chris)
Go to Top of Page

reisuli
Han Solo

256 Posts

Posted - 23/11/2004 :  09:53:03  Show Profile
Poiché siamo in vena di parafrasi, come diceva il comico: "Repetita juventus"... nel senso che sul sito federale ancora nessun accenno all'esito assembleare!! Se uno non fosse intervenuto, a Milano, potrebbe anche pensare al non raggiungimento del quorum... Di questo passo, potremo leggere la bozza del nuovo Statuto per metà del 2005? Per quanto riguarda lo svolgimento dell'Assemblea, mi pare perfettamente in linea con la recente storia del movimento: borbottii per tutto l'anno, proclami rivoluzionari e poi, sul più bello, non si parla al manovratore... Vabbé, tiremm innanz, che a tirare indietro ci si può pure far del male!!!
Hasta siempre
Max the Bear
Go to Top of Page

vittarco
Forum Admin

Italy
4227 Posts

Posted - 23/11/2004 :  10:28:30  Show Profile  Visit vittarco's Homepage
La piu' grave mancanza commessa dal presidente dell'assemblea e' stato negare la parola a Eraldo Tonelli chiedendogli ripetututamente se era un Delegato all'assemblea.
Tonelli sotto pressione ha risposto no, invece di rispondere si'. Infatti, come Presidente Provinciale ( a alenza regionale) partecipava di diritto all'assemblea, con ovvio diritto di parola.

Per il mio caso, la faccenda e' piu' semplice:
come Consigliere Federale avevo ovviamente diritto di parola, che avrei potuto rivendicare con pesantezza in qualsiasi momento. Le volte che ho cercato di intervenire per correggere personalmente deviazioni abbastanza evidenti delle procedure, i miei interventi sono stati stoppati da Scarzella, che ha proveduto personalmente a farli suoi e imporre la correzione. Per un altro paio di casi, ho lasciato correre di fronte alla collettva stupidità, purtroppo non modificabile, dell'Assemblea.
Come dice un altro intervento, infatti, i delegati votavano per la maggior parte beceramente seguendo antipatie, simpatie e rispettivi capi-popolo, senza neppure chiedersi se il loro voto non fosse di automutilazione di parti molli ...
Per tutti, un emendamento importante sui voti che non e' stato presentato, e che se lo fosse stato sarebbe passato con larghissima maggioranza:
-quello sui voti per organizzazione gare
per un disguido, non era in possesso di nessuno fuori dal palco, anche se presentato regolarmente. Quando il presidente (dell'assemblea) si e' offerto di leggerlo (anche sollecitato dai presenti sul palco), l'ssemblea rumoreggiando ha rifiutato la lettura.
Formalmente corretto, ma niente voti per organizzazione gare per nessuno, pero'.

Ragazzi, ricordiamoci sempre che una assemblea ha liberato Barabba e condannato un altro... Mica e' detto che sia un organo ragionante al cento per cento, l'assemblea, ....


__________________________________________________________
Do or don't do. Not to try. Yoda
Go to Top of Page

Nino Oddo
C3PO

Italy
36 Posts

Posted - 23/11/2004 :  16:17:38  Show Profile
Per Vittorio.
Solo una nota in contrasto con ipotetiche posizioni autoritarie.
Hai usato termini molto duri per l'Assemblea.
Vorrei però auspicare che valga il principio per il quale è sempre meglio una Assemblea che decide in modo, magari ''becero'', ma democratico che ''quattro saggi'' che, in una stanza , decidono per tutti, non si sa in favore di chi......
Concordo, però, sul fatto che una migliore gestione della discussione avrebbe aiutato.
Go to Top of Page

vittarco
Forum Admin

Italy
4227 Posts

Posted - 23/11/2004 :  17:15:07  Show Profile  Visit vittarco's Homepage
Caro Nino,
le assemblee come quelle di domenica sono qulle che eleggono i dittatori, salvo poi lagnarsene, ma senza speranza di poter tornare indietro. Ha votato in modo democratico, ma non ha deciso in modo democratico, perche' mancava ai delegati buona parte del'informazione necessaria per farlo o, peggio, non l'hanno voluta avere.
Mario Scarzella e' sicuramente un personaggio che ispira e merita fiducia, anche a livello di trasparenza democratica, e non ho dubbi sul fato ceh, rieletto lui, il problema comunque non si ponga. Ma chissà chi diventerà presidente nel 2009 ? E se non fosse della stessa pasta?
Ad una persona che gioiva del successo dell'idea dell'assemblea biennale e del non piu' necessaria presentazione del bilancio a nessuna assemblea, ho semplicemnte ricordato il fatto che gioiva solo perchè pensava di essere rieletto nel consiglio per il prossimo quadriennio, e gli ho chiesto "ma ti rendi conto che se non sarai rieletto, non potrai sapere piu' nulla di quanto riguarda la gestine fitarco per quattro anni ne' intervenire in merito?"
E' sbiancato.....
Quando si votano riforme costituzionali, occorre sempre votarle pensando a che elementi di controllo ti lasciano se sei all'opposizione, non se sei al potere... Lo capissero una volta anche i nostri politici..senza adistinzione di colori ...

__________________________________________________________
Do or don't do. Not to try. Yoda
Go to Top of Page

F.T.
C3PO

6 Posts

Posted - 23/11/2004 :  18:32:11  Show Profile
Caro Vittorio,

anch’io avrei potuto esercitare con forza, democraticamente s’intende, il mio diritto di parola. In precedenza, fra il resto, era stata concessa la parola al Presidente di Comitato della Liguria. Ma non era il momento. Non era il caso di rinfocolare le polemiche… I lavori assembleari era “caldi” ed i delegati stanchi, dopo ore di discussioni e ritardi. Con il mio intervento volevo solo “stemperare” la discussione, visto che qualcuno non comprendeva l’importanza della maggioranza dei 2/3 per l’approvazione delle delibere. Sarebbe stato un grave errore, infatti, abolire la maggioranza qualificata dei 2/3, ora che il quorum assembleare è stato drasticamente ridotto, poiché avrebbe esposto la FITARCO al rischio che una maggioranza precostituita potesse impossessarsi della nostra federazione. Per fortuna l’assemblea ha intuito questo rischio, evidenziato dal successivo intervento di un delegato.
Non serve tuttavia gridare o impuntarsi per far valere le proprie ragioni!
Lo testimonia il fatto che in precedenza avevo fatto pervenire al tavolo della Presidenza un foglietto per rilevare l’illegittimità di una votazione fatta passare dal Presidente dell’assemblea con il 49% dei voti. Vettorello ha colto immediatamente la fondatezza della mia osservazione e si è corso ai ripari in tempo…In caso contrario, se lo Statuto fosse stato approvato con una norma non approvata dall’assemblea, un qualsiasi reclamo avrebbe invalidato tutto.
Fortunatamente, invece, abbiamo un nuovo Statuto che permette l’autogoverno della federazione. Certo, non prevede il massimo della “democrazia partecipata”, ma almeno scongiura il commissariamento (già avvenuto in un recente passato) e prende atto della realtà, ovvero della difficoltà che abbiamo a portare la gente alle assemblee.
Se vogliamo, partendo da questa base, si può sempre migliorare… Eraldo Tonelli
Go to Top of Page

anna
Luke

Italy
786 Posts

Posted - 23/11/2004 :  19:42:42  Show Profile
Max, hai visto che ora sul sito c'è la comunicazione?

Anna

____________________
Niente acqua, niente luna
Go to Top of Page

enzo
Leia

Italy
436 Posts

Posted - 23/11/2004 :  20:53:35  Show Profile  Visit enzo's Homepage  Send enzo an ICQ Message  Click to see enzo's MSN Messenger address  Send enzo a Yahoo! Message
Ero in assemblea e, come mia abitudine, osservavo ...
Ebbene, sono sicuro che, con tutto il rispetto per le decisioni prese democraticamente, la maggior parte dei delegati non sapeva di cosa si parlasse, non avesse presenti implicazioni, cause ed effetti.
Cosi' e' finito che le uniche mozioni approvate sono state quelle su cui Scarzella ha messo una parolina.
Invece, quando si diceva "lo impone il Coni", pochi votavano contro.
Conoscete il mio poco rispetto per le "leggi ingiuste" ...
Ebbene, quella dell'assemblea biennale e del bilancio che non puo' essere approvato dalle societa' e' grossa ... direi incostituzionale.
E' un gioco da ragazzi farla abolire; se occorre, fatemi sapere ...
Ma la cosa piu' ridicola e' quella che il bilancio programmatico lo fa il consiglio uscente ... ma vi rendete conto dell'aberrazione della cosa?????
Se il popolo fitarco "manda a casa" un consiglio a favore di un'altro, e' perche' non ritiene che questo abbia operato bene; vota allora tutto un altro insieme di consiglieri: ebbene, costoro dovranno operare secondo le regole decise dai "cattivi" uscenti ...
Lo so che in effetti succede cosi' anche in politica, ma la cosa non e' istituzionalizzata, e si puo' rimediare.
Attualmente sono nella commissione bilancio di un Comune che ha appena cambiato "polo", e ci troviamo a dover rivedere tutti i contratti, a dover rifare tutto; ma si puo', nessuna legge ci obbliga ad attenerci a quanto preventivato dai precedenti amministratori.

Vorrei infine spendere due parole per la giustificazione con la quale si abolisce l'assemblea annuale: "costa".
Ma esistono tanti altri sistemi per ovviare, ad esempio mini-assemblee regionali, eventualmente collegate in videoconferenza, etc.
E poi, la stessa scusa e' stata tirata fuori per le assemblee regionali ...

ps:
Io resto sempre del parere che in Italia occorre avere due CONI, come in tutte le attivita' (occorrono due SIAE, due ACI, etc.).
Il monopolio e' una forma antidemocratica.



frodo.baggins@hobbit.it
Go to Top of Page

chris
Obi Wan

Italy
2447 Posts

Posted - 24/11/2004 :  08:32:05  Show Profile  Visit chris's Homepage
quote:
Originally posted by vittarco

le assemblee come quelle di domenica sono qulle che eleggono i dittatori, salvo poi lagnarsene, ma senza speranza di poter tornare indietro.
Do or don't do. Not to try. Yoda



A tal proposito, ricordo che non tanto tempo fa un certo Adolfo e un certo Benito sono stati eletti democraticamente e hanno procurato dei danni non indifferenti ai loro rispettivi popoli.
Certo, uno ha tolto la Germania da un'inflazione devastante, l'altro ha bonificato molti territori dell'Italia, ma i danni arrecati al tessuto sociale sono stati tali che non è plausibilie "scusarli" con le loro buone opere.

Democraticamente è stato votato su ogni singolo articolo dello statuto, ma senza che ne sia avvenuta la pubblica lettura: mi piacerebbe sapere quanti hanno letto lo statuto e soprattutto quanti hanno confrontato la bozza di statuto presente in cartella con quella stampata da Internet!

Questo nuovo statuto ha tolto alle future assemblee ogni reale potere decisionale! Spero quindi che appena insediato il nuovo consiglio ci sia sufficiente buon senso da parte dei consiglieri per indire una nuova assemblea statutaria per "aggiustare" il tiro.

Altra cosa, non da poco: si continua a parlare di delegati presenti all'assemblea, ma nello statuto la denominazione corretta dei partecipanti aventi diritto di voto è RAPPRESENTANTI: infatti sono eletti dalle società, non sono affatto delegati. O meglio i delegati sono proprio quelli che all'assemblea rappresentavano quelli che non erano presenti! Ben si vede quindi che non sono termini esattamente sinonimi...

Basti pensare che Ciampi non è il "delegato" per l'Italia, Scarzella non è il "delegato" per il tiro con l'arco... Nessuno dei due ha una delega, ma rappresentano ai massimi livelli l'uno il popolo italiano, l'altro il popolo arcieristico.



Aragorn il Prode (Chris)
Go to Top of Page
Page: of 2 Previous Topic Topic Next Topic  
Next Page
 Forum Locked
 Printer Friendly
Jump To:
C.A.M. - IL NOSTRO FORUM © 2002 - C.A.M. - Compagnia Arcieri Monica Go To Top Of Page
Questa pagina e' stata generata in 0.16 secondi Snitz Forums 2000